Get the Flash Player to see this rotator.
Sei qui: Home

Costacciaro si prepara alla rituale settimana di festeggiamenti in onore del Beato Tommaso. La festività del patrono del capoluogo Comunale, è molto sentita dalla popolazione e ormai da oltre 30 anni i festeggiamenti si protraggono per una intera settimana. Ci sono iniziative che rimangono solidamente nel programmai annuale, come la benedizione dei veicoli, i fuochi artificali del sabato sera, i giochi per i bambini e le serate danzanti. Accanto a queste vi è la sacralità della festa religiosa, con la solenne S.Messa della domenica del Patrono, al cimitero Comunale e la processione a Costacciaro. Inoltre quest'anno vi sarà venerdì 5 settembre una escursione all'eremo di San Biagio e San Romualdo di Fabriano, dove verrà celebrata la S.Messa. Con la festa del Beato Tommaso, Costacciaro ed i costacciaroli festeggiano il beato eremita, costacciarolo, monaco camaldolese, che scelse di vivere in povertà ed in contemplazione per oltre 50 anni in una grotta del Monte Cucco. Un costacciarolo che ripudiò i beni terreni e che scelse di rifugiarsi, per dedicarsi alle sue meditazioni, nelle viscere della nostra montagna. Montagna che nei secoli è stata preziosa, essenziale, protettrice della nostra comunità, con le sue foreste e le sue caverne, tanto che il beato Tommaso come S.Agnese le scelsero per il loro cammino di fede. CLIKKA QUI per vedere il programma.

 

In ottemperanza a quanto disposto dall'art. 4 bis del D.Lgs. 149/2011 e s.m.i., si pubblica in allegato la relazione di inizio mandato 2014 - 2019.

 

La piscina comunale di Costacciaro è stata oggetto, nella notte tra sabato 23 agosto e domenica 24, di pesanti atti vandalici, di tale gravità che ne hanno causato la chiusura. E' stata fatta denuncia alle autorità competenti, che stanno raccogliendo informazioni ed indagando al fine di poter giungere ai responsabili di questo ignobile e gravissimo atto di delinquenza. Tutti i giovani di Costacciaro hanno da sempre fatto il bagno di notte in piscina, da sempre un gesto di ordinaria trasgressione, tollerata dai gestori che spesso hanno dovuto raccogliere qualche sedia nella vasca, ma mai si era arrivati ad una furia distruttrice tale da causarne la chiusura. L'amministrazione Comunale è fortemente indignata contro questi vandali senza valori, che deturpano con noncuranza beni comuni e danneggiano un'attività stagionale già fortemente penalizzata dal tempo inclemente. Chi ha operato una simile devastazione non ha alcun rispetto per la collettività, non ha alcun senso civico e probabilmente non si rende nemmeno conto della gravità del gesto fatto. Speriamo che le indagini operate dall'arma dei Carabinieri portino finalmente a rompere il muro omertoso che si crea dopo questi vili atti ed invitiamo tutti i cittadini che hanno visto o sentito qualcosa a parlare, perché tutti dovremmo essere indignati contro chi ha questi comportamenti barbarici. CLIKKA QUI per vedere le foto. CLIKKA QUI per vedere il video.

attivandalicipiscina

 

L'amministrazione comunale ha indetto quattro assemblee pubbliche nei giorni di 25-28 agosto pv, al fine di relazionare alla popolazione lo stato attuale del Comune di Costacciaro, lo stato di avanzamento dei Lavori Pubblici, le scelte amministrative prese in questi primi tre mesi di lavoro, i progetti avviati per il futuro. Tutta la popolazione é invitata alla partecipazione. CLIKKA QUI per vedere la comunicazione.

 

 



"Buio Verticale", il gruppo CAI con sede a Gubbio, organizzerà un corso di introduzione alla speleologia con sede nella città eugubina, con escursioni che si svolgeranno in tutto il territorio appenninico, molte delle quali nel parco del monte Cucco. L'obiettivo del corso, costituito da 6 lezioni teoriche e 7 pratiche, sarà quello di fornire basi solide ad un primo approccio alla speleologia. Con il patrocinio del Comune di Gubbio, Comune di Scheggia e Pascelupo, Comune di Costacciaro, Università degli Uomini Originari di Costacciaro e Società Operaia di Mutuo Soccorso, "Buio Verticale" accetterà adesioni fino al 9 settembre. CLIKKA QUI per il sito web di Buio Verticale.

 

 

Sandra Agostini, artista e costacciarola Doc, sceglie Costacciaro per proporre la propria mostra "una foto sbiadisce, un ritratto é per sempre". Nata a Costacciaro, Sandra lascia il nostro paese per motivi di lavoro a 21 anni, andando a vivere a Perugia. Ma torna spesso nella sua casa di Costacciaro, dove lascia il suo cuore ed i suoi ricordi più belli. Coltiva da sempre la passione per i ritratti, di persone e di animali e per i falsi d'autore. Giovedì 28 agosto inaugurerà la sua mostra al Montano di Costacciaro, con l'intervento del presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi. La mostra resterà allestita fino al 31 agosto.

mostra sandra

 
Pagina 1 di 28